__gaTracker('send','pageview');

Peace: alla ricerca della pace con Fabio D’Amato

Feb 2 • Cosmo LikeNessun commento su Peace: alla ricerca della pace con Fabio D’Amato

image_pdfimage_print

A pochi mesi dall’uscita del suo penultimo singolo, intitolato “Peace”, il compositore e musicista Fabio D’Amato ne pubblica il suggestivo videoclip, scritto e diretto dal regista Andrea Mini. 

Peace” è un viaggio ideale, simbolico, spirituale, alla ricerca della pace, un percorso che inizia tra le note di un pianoforte, attraversa il magnifico quartetto d’archi del Conservatorio di Brescia (Mi Hyang Lee e Giroldi Giulia, Violino; Akari Yamagishi, Viola; Salomè Perlotti Trovato, Violoncello), per culminare tra le montagne dei favolosi Piani di Bobbio (LC).

Le immagini suggestive rappresentano, in maniera essenziale, il percorso intrapreso dall’artista, in una dimensione sempre emozionale. Le note scandiscono i passi ed il peso di una scalata, a tratti faticosa, sulle montagne, fino al raggiungimento del punto più alto, dove l’artista vorrebbe trovare quella pace e serenità a cui ogni uomo aspira.  Ne parliamo con Fabio, per conoscere qualche dettaglio ulteriore di questo bellissimo progetto.

1. Come nasce il brano “Peace”?

“Peace” nasce dall’esigenza di pace interiore che ognuno di noi, in fondo, ricerca nella propria vita, vuole raccontare un viaggio interiore, un percorso per raggiungere la serenità.

 

2. Raccontaci qualcosa di te, delle tue passioni e aspirazioni

Mi considero un trascrittore di emozioni in note, comporre musica è un po’ come tradurre tutto ciò che sentiamo o vogliamo trasmettere. La passione è la molla che mi spinge ad andare sempre oltre, a  sognare. Posso dire di essere stato fortunato: molti sogni che avevo quando ho iniziato a studiare musica si sono realizzati.

Mi piacerebbe scrivere musica per un film d’autore, far sì che  le immagini ed il suono viaggino insieme, generando emozioni in chi ascolta e guarda.
3. Hai pubblicato già due album fino ad oggi

Sì, il primo album risale al 2017, “Essential Songs”:  l’inizio di una bella avventura dove ho messo a frutto la mia ricerca personale sulla musica e la sua semplicità ed essenza. 

Il secondo album, “Essential Songs 2“, già dal titolo sottolinea la continuità con il primo: ho continuato, infatti, con la mia ricerca musicale dell’essenziale, utilizzando ancora suoni come il pianoforte e gli archi. Le tematiche traggono spunto, come sempre, dalla quotidianità… da quello che accade nel mondo.

Questo ultimo album è andato molto bene con grandi riscontri di ascolti, portandomi così a pubblicare anche il disco fisico.

Per entrambi i dischi, alcune tracks sono stata utilizzate per spot pubblicitari.

 

4.  Cosa pensi dell’attuale panorama musicale italiano?

Penso che la musica sia stata maltrattata negli ultimi 20 anni, purtroppo, e questo ha portato, a mio avviso, ad abituare le nuovissime generazioni ad ascolti musicali discutibili.

Credo che ci sia bisogno di avere più educazione musicale in generale e credo che bisognerebbe dare anche molte più opportunità agli artisti emergenti, perché ci sono dei veri talenti in Italia che spesso vanno a perdersi in una montagna di produzioni musicali.

Produrre musica è diventato paradossalmente più facile e questo ha permesso una produzione esagerata di musica di qualsiasi tipo e di qualsiasi livello, ma la cosa strana è che spesso chi fa musica poi non la sa né leggere né scrivere né suonare, ma “solo” scrivere sul pc; questo da una parte ha creato opportunità per tutti, dall’altra ha creato un vero appiattimento, per cui tutto suona uguale o come già sentito.

5. Tu Lavori in vari ambiti dal punto di vista musicale, qual è quello che ti appassiona maggiormente?

Scrivere canzoni mi piace molto e lo faccio sempre in maniera parallela, lavorando con artisti emergenti giovani, ma anche con i big.

Lavorare con gli spot è sempre molto creativo, perché permette di valorizzare magari delle immagini con la musica, cercando di entrare dentro il mood del prodotto o servizio.

Le colonne sonore poi sono il mio pane quotidiano, quindi non saprei proprio scegliere, la mia è una passione a 360°!

 

6. Progetti futuri e novità in arrivo?

Progetti sempre tanti, sto scrivendo il prossimo singolo, sto scrivendo canzoni, sto scrivendo spot; sicuramente usciranno altri singoli nel 2020 e, intanto, sto preparando il nuovo album.

Links

Facebook: https://www.facebook.com/fabiodamatomusic/
Instagram: https://www.instagram.com/fabiodamatomusic/
You Tube: https://www.youtube.com/channel/UCvADkv3MWOdeUWVV254SQ2g
Spotify: https://open.spotify.com/artist/6EwgM3iiUdpIg388UGbU4p

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Current ye@r *

« »