Coming soon: West Side Story, Footloose e The Bodyguard


Sarà una stagione bollente quella che si sta preannunciando alle porte per i teatro. Sono infatti in arrivo produzioni di alto livello per tre Blockbuster del West End: West Side Story, assente dalla Penisola da oltre vent’anni, Footloose, per cui l’attesa è stata dimezzata e The Bodyguard, al debutto sui palcoscenici italiani.

WEST SIDE STORY” debutterà il prossimo 27 settembre al Teatro Manzoni di Milano per sole 15 repliche.  L’evergreen basato su “Romeo e Giulietta” e vincitore di 1 Grammy (premio per la musica), ben 6 Tony (gli Oscar del teatro) e, nella sua versione cinematografica con Natalie Wood,  addirittura 10 Oscar, sarà in scena al Teatro Manzoni fino al 9 ottobre e si prenuncia come un evento da non perdere grazie a con un cast di 33 elementi e all’orchestra in scena che riproporrà  indimenticabili melodie come “Maria”, “America”, “I Feel Pretty” e “Tonight”. West Side Story è prodotto in Italia da Wizard Productions e diretto da Federico Bellone. Lo spettacolo è fedele alla tradizione con le coreografie originali di  Jerome Robbins, le musiche di Leonard Bernstein e  il libretto di Stephen Sondheim e Arthur Laurents, adattate da Franco Travaglio.

FOOTLOOSE, icona musical anni ’80, sarà invece in scena dal 24 settembre al 31 dicembre al  Barclays Teatro Nazionale di Milano. Con Footloose, Stage Entertainment festeggia il ritorno alla produzione, dopo tre anni di pausa, con cast eterogeneo, ricco di talenti giovani e di artisti con grande esperienza nel panorama teatrale italiano. Ren McCormack è interpretato da  Riccardo Sinisi mentre Ariel Moore è Beatrice Baldaccini.

 

THE BODYGUARD sarà infine uno degli spettacoli di punta della seconda parte della stagione, sempre al  Barclays  Teatro Nazionale di Milano.

 




Musical & Classica in concerto al Barclays Teatro Nazionale


Musical & Classica rappresenta l’incontro tra due mondi solo apparentemente lontani. Due universi che si sono sfiorati per tanto tempo, nei teatri di Broadway, del West End e di tutto il mondo, ed ora si fondono nel mezzo di una platea.

Musical & Classica è il concerto evento attraverso il quale riascolteremo i grandi brani che hanno reso il musical la più grande e diffusa forma di live entertainment teatrale esistente, in una nuova veste classica più colta e raffinata.

La Febbre del Sabato Sera, Mamma Mia!, Footloose, Cats, Jesus Christ Superstar, Rocky Horror Show, Grease, Dirty Dancing, Fame, Chicago, We will rock you, sono alcuni dei titoli che verranno interpretati, attraverso i brani più iconici e caratteristici, da un’orchestra sinfonica di 30 elementi diretta dal talento di Benedikt Sauer.

Un’occasione unica per assistere ad un evento esclusivo, mai realizzato in Italia, e ascoltare brani quali “Total Eclipse of the heart” di Bonnie Tyler, “We Will Rock you” dei Queen, “Should Be dancing” dei Bee Gees e “Discoinferno”  di The Tramps, “Mamma Mia!” e “Waterloo” degli ABBA e molti altri ancora, in un viaggio musicale sontuoso, toccante, elegante e mai ascoltato prima.

Due serate all’insegna della grande musica, un evento unico nel suo genere che si contraddistingue anche da una messa in scena completamente inusuale. Il 7 e l’8 giugno al BARCLAYS TEATRO NAZIONALE, ormai punto di riferimento essenziale nel panorama del musical italiano.

Orchestra FilarmonicaItaliana

Musical & Classica

Barclays Teatro Nazionaale

7 e 8 giugno 2016

Orari spettacolo: ore 20.45

Biglietti: palcoscenico € 68,00 (inclusa consumazione bar) – poltronissima € 43,00 – poltrona € 18,00
Per informazioni e vendita: info line pubblico 02/00 64 08 88  (dal mercoledì al sabato dalle 15.00 alle 18.00)

www.teatronazionale.it – www.ticketone.it

Box office Barclays Teatro Nazionale (da martedì a domenica dalle ore 12.00 alle ore 19.00)




FAME: l'intramontabile leggenda della cultura pop debutta a Milano


Fame – Saranno Famosi è un fenomeno leggendario ed intramontabile della cultura pop ideato da David De Silva negli anni ‘80. Un titolo inconfondibile, un film e una serie tv indimenticabili, e un musical di successo internazionale. Lo spettacolo racconta la vita degli allievi e gli insegnanti della rinomata ed esclusiva High School of Performing Arts di New York. Un gruppo di ragazzi, ognuno con la propria storia e un’unica cosa in comune: un sogno, il successo. Una storia che continua a conquistare ed emozionare nuove generazioni di pubblico ed ispirare miriadi di giovani talenti.

Dopo diversi anni di assenza “Fame – the musical” debutta a Milano al Barclays Teatro Nazionale il 7 aprile (anteprime dal 31 marzo al 6 aprile) con una versione speciale in occasione dei 35 anni dall’uscita del film. Un omaggio a tutte le atmosfere anni ‘80 e i ricordi che “Fame” richiama alla nostra memoria. In più lo spettacolo riserva al suo pubblico una sorpresa: ogni sera saranno disposti direttamente sul palcoscenico 10 posti per poter assistere allo spettacolo “dall’Auditorium della Scuola di Fame”.

Fame 36

FAME THE MUSICAL

dal 31 marzo al 1 maggio 2016

Official Opening Night 7 aprile 2016

Barclays Teatro Nazionale
Via Giordano Rota 1 20149 Milano – ex Piazza Piemonte 12
Biglietteria: orario 14.00-19.00 da martedì a domenica.
Tel. 02 00640888 orario 15.00 – 19.00 da martedì a sabato
Ufficio gruppi: tel. +39 02 00640835 – fax +39 02 00620790
Mail: b2b@stage-entertainment.it – www.teatronazionale.it

Informazioni e Prezzi

PREZZI (da €.59 a €.19)
WEEKDAY (martedì, mercoledì, giovedì, sabato pomeriggio e domenica sera)
POLTRONISSIMA VIP     € 54,00
PRIMA POLTRONA          € 49,00
SECONDA POLTRONA    € 45,00
PRIMA GALLERIA            € 29,00
SECONDA GALLERIA      € 19,00
WEEKEND (venerdì, sabato sera e domenica pomeriggio)
POLTRONISSIMA VIP      € 59,00
PRIMA POLTRONA          € 54,00
SECONDA POLTRONA    € 49,00
PRIMA GALLERIA            € 34,00
SECONDA GALLERIA      € 24,00

ORARI
Da martedì a venerdì ore 20,45
Sabato ore 15,00 e ore 20,45
Domenica ore 15,00 e ore 19,00

INFORMAZIONI PER IL PUBBLICO
*Indirizzo mail per la richiesta di assegnazione dei posti sul palcoscenico: info@fameilmusical.it

Info: www.fameilmusical.it – Prevendite: www.ticketone.it




Che feste sarebbero senza I Legnanesi? A Milano arriva "La Famiglia Colombo"


Come ogni anno, proprio nel periodo delle feste natalizie, non poteva mancare un appuntamento sempre molto atteso a teatro. Tornano I Legnanesi con una nuova spumeggiante storia che sicuramente conquisterà Milano e il suo affezionato pubblico: “La Famiglia Colombo“. Lo spettacolo sarà in scena al Barclays Teatro Nazionale dal 3 gennaio al 28 febbraio 2016: due mesi con la famiglia più divertente d’Italia e con il cortile più famoso che nel nuovo spettacolo si trasforma nello scenario della processione per festeggiare S. Ambrogio.

Un cortile in festa — introdotto dai Boys scatenati in apertura – quello abitato dalla famiglia Colombo, in cui la Teresa (Antonio Provasio), insieme alla figlia Mabilia (Enrico Dalceri) e al suo Giovanni (Luigi Campisi) e con l’ausilio delle altre “cortigiane” e delle suore del paese, sta preparando una grande recita per omaggiare il Santo Patrono.

Sarà durante l’allestimento della festa che Mabilia — chiamata a impersonare la Vergine Maria – si innamorerà di uno strano “personaggio”, un nuovo arrivato nel cortile che la conquisterà al punto di decidere di ufficializzare il fidanzamento al cospetto delle due famiglie.

È proprio un inno all’amore il primo spettacolare numero musicale della Mabilia, in un trionfo di cuori e di puttini dorati, tra un accenno di passionale tango e chilometri di preziosi tessuti rosso “amore”.

Tra una schermaglia con la Chetta, battute esilaranti con le suore impegnate nella processione e la Teresa alle prese con la tecnologia, un cellulare di ultima generazione e il suo inglese maccheronico, che replica al “Ti amo da morire” del Giovanni con “Ma non lo fai mai, devi dimostrarlo!” — strappando l’ennesima risata al pubblico — si fa largo l’idea di un viaggio premio a Cuba. È qui che, ispirati all’apertura degli Usa verso l’isola caraibica, a conferma della sempre viva attenzione ai fatti di attualità, prende vita un quadro davvero strabiliante, trascinante e coinvolgente: un caleidoscopio di colori per la Mabilia, con una Teresa inedita e il Giovanni che si gusta un sigaro, regalando agli spettatori una vacanza da sogno… restando comodamente seduti sulle poltrone.

Abbiamo lasciato Mabilia alle prese con il suo nuovo amore, questa volta sarà quello giusto per convolare a nozze? Dopo una sofisticata apertura “in nero” (ma illuminato da centinaia di migliaia di paillettes) nella seconda parte dello spettacolo, infatti, insieme alla Teresa, al Giovanni e alla Pinetta, con il vestito buono delle grandi occasioni, dal cortile ci trasferiremo nella sinistra villa dei davvero bizzarri genitori del fidanzato, in via della Paura 17, strizzando l’occhio alla famiglia noir più famosa. Il nero sarà il colore prevalente in questa scena, look dei personaggi compresi, con esilaranti gag in tema; il fidanzamento si svolgerà addirittura nei pressi del cimitero del paese e si trasformerà in una strampalata seduta spiritica.

Ancora una volta la famiglia Colombo ci porterà con la sua semplicità attraverso situazioni grottesche ed imprevedibili per farci ridere, riflettere e tornare col pensiero alla quotidianità che si viveva un tempo nei cortili — dove il vicino è così vicino che praticamente vive con te! – ma che in qualche modo si vive, in maniera diversa, anche oggi.

Una famiglia davvero unica, quella della Teresa, della Mabilia e del Giovanni che fa sorridere ripensando ai tempi che furono e riflettere sui tempi di oggi, con un nuovo spettacolo pieno di ritmo, risate, tradizione e quella vìs comica che li contraddistingue e li rende così amati dagli spettatori, affezionati o al loro “primo appuntamento” con I Legnanesi. Una formula ormai collaudata per oltre due ore di spettacolo tutto al maschile (come sempre, insieme alla famiglia Colombo sul palcoscenico ad animare il mitico “cortile” troveremo anche 10 personaggi della tradizione e 10 scatenati “boys”), con un ritmo serratissimo di battute, tra sfarzosi quadri musicali che ricalcano le atmosfere e la tradizione della classica Rivista, fino all’ormai immancabile, applauditissimo ed emozionante gran finale con tutti gli interpreti in smoking.

Dal 1949 interpreti della tradizione teatrale italiana, gli spettacoli de I Legnanesi sono un tuffo nel passato per ricordare (o riscoprire) la cultura popolare e raccontare, nello stesso tempo, storie di tutti i giorni attraverso una comicità pulita, dedicata alla gente comune, nel singolare “italiandialetto“, un mix di italiano e dialetto lombardo che ne costituisce una delle cifre più caratteristiche. Riconosciuti tra le principali e più conosciute compagnie dialettali d’Italia e d’Europa, oggi la Compagnia porta in scena le storie, i costumi e le tradizioni lombarde ma è ampiamente apprezzata anche fuori dalla Lombardia, grazie a un intervento di modernizzazione dei testi originali e alla scelta di temi universali (la famiglia, il lavoro, la crisi economica, i rapporti di vicinato), con riferimenti sempre attuali al costume e alla politica nazionale.

Questo slideshow richiede JavaScript.

I Legnanesi

La Famiglia Colombo

Barclays Teatro Nazionale
Via G. Rota, 1 – Milano

Infoline e prenotazioni tel. 02 00640888 dal mercoledì al sabato dalle 15 alle 18

Programmazione: mercoledì, giovedì, venerdì ore 20.30 sabato ore 20.30 (nei giorni 23 gennaio, 30 gennaio, 20 febbraio e 27 febbraio anche ore 15.30) domenica ore 15.30, mercoledì 6 gennaio 2016 ore 15.30

Il calendario dettagliato delle rappresentazioni è disponibile su www.ilegnanesi.it e www.ticketone.it

www.teatronazionale.it – www.ticketone.it




The Blues Legend torna a Milano


Torna, a dicembre, un grande successo di questa stagione, per due immancabili date: The Blues Legend-il musical!

A grande richiesta martedì 15 dicembre alle ore 20.45 e soprattutto giovedì 31 dicembre, per salutare l’arrivo del nuovo anno! Si festeggia così il 2016 con il cast di THE BLUES LEGEND all’insegna del brio e della buona musica. Dopo la mezzanotte si brinda insieme ai protagonisti di questo show straordinario, un omaggio al R&B e alla leggenda dei Blues Brothers. Per chi lo desidera sarà inoltre possibile cenare a teatro: le porte si apriranno alle 19.45 e, prima dell’inizio dello spettacolo previsto alle 21.45, sarà allestita una cena a buffet (per info e prenotazioni cena scrivere a b2b@stage-entertainment.it, oppure chiamare il numero 02.00640844).

Giacca e pantalone scuro, cappello, occhiali da sole, la battuta sempre pronta e un vero talento per la musica. E’ arrivato il momento di lasciarsi contagiare e coinvolgere dall’energia e dal ritmo della nuova straordinaria regia di Chiara Noschese.

The Blues Legend – il Musical, due ore di grande spettacolo, impreziosito da coreografie appassionanti, effetti speciali, una indimenticabile colonna sonora, tanto divertimento, feeling, energia, talento e una storia originale. Dodici personaggi alla ricerca di un sogno: fare musica! Ognuno di loro ha bisogno di riscattarsi da una vita che lo opprime, che lo rende infelice. Gli uomini cercano un sogno da ritrovare, un ideale che li possa rendere liberi. Le donne, più concretamente, si battono per convincere l’altra metà del cielo ad abbandonarsi alle responsabilità della vita. Due mondi diversi che si scontrano, si incontrano e si amano, mentre la musica diventa il viatico che, alla fine, li porterà alla salvezza.

Ci accompagneranno le più conosciute e importanti hit della musica rhythm’n’blues, tratte dal decennio che va agli anni ‘60 agli ‘70, suonate rigorosamente dal vivo, che saranno la colonna sonora e anche l’anima della nostra storia.

I protagonisti di questo esuberante show balleranno e canteranno su musiche  composte dalla combinazione di due generi musicali che nascono dal Blues: il Rhythm & Blues, appunto, e il Soul. Una miscela esplosiva che renderà impossibile non scatenarsi anche per chi è seduto in platea.

Fra i brani che saranno interpretati nel corso dello spettacolo, alcuni titoli meritano senz’altro una particolare attenzione, grandi successi come Sweet Home Chicago, Soul Man, Think, Minnie the Moocher, Gimme Some Lovin’ e l’immancabile Everybody Needs Somebody.

Troveremo brani celeberrimi, tra gli altri, di Ray Charles, Aretha Franklin, Etta James, James Brown, Percy Sledge, interpretati dalle migliori voci del musical italiano. Accanto a Loretta Grace, straordinaria protagonista di Sister Act, Best of Musical e Ghost, un gruppo di perfomer tutto italiano scelto con consapevolezza e maestria da Chiara Noschese: Silvia Di Stefano, Floriana Monici, Loredana Fadda, Cristina Benedetti, Martina Biscetti, Simone Colombari, Fabrizio Checcacci, Heron Borelli, Samuele Cavallo, Mario Acampa, Lorenzo Tognocchi.

Lo spettacolo The Blues Legend, ha esordito a Milano il 15 settembre nel tempio del musical meneghino, è stato in scena nei principali teatri italiani e sarà ancora in tournée fino al 6 gennaio 2016.

 

Barclays Teatro Nazionale

Orari e prezzi dei biglietti comprensivi di prevendita:

Martedì 15 dicembre ore 20.45

Poltronissima VIP € 69,00 – Poltronissima € 57 – Poltrona € 46 – Galleria €37 –Vis.Ridotta € 22

Giovedì 31 dicembre ore 21.45

Poltronissima VIP € 139,00 – Poltronissima € 119 – Poltrona € 99 – Galleria € 75 – Vis.Ridotta € 50

Per informazioni e vendita:

Info line: 02.00640888 (da mercoledì a sabato dalle ore 15 alle ore 18.00)

www.teatronazionale.it, www.tickeone.it

Box Office Barclays Teatro Nazionale (da martedì a sabato dalle ore 14.00 alle ore 19.00)

Infoline 0200640888




CHIANTIGNO il nuovo cocktail di Diana Zerilli


L’Hilton Milan (Via Galvani), prestigiosa struttura del Gruppo Hilton situata nel cuore di Milano, il prossimo 19 novembre, sarà il palcoscenico d’eccellenza per la presentazione del Chiantigno, un cocktail a base di Chianti Colli Senesi Docg Mormoraia, gin e Campari, creato dalla Sommelier milanese Diana Zerilli e da Rogger Bustos Prieto, bartender peruviano e sacerdote degli aperitivi e degli after dinner, attualmente all’opera nel bar del Teatro Nazionale di Milano.

Il cocktail, servito anche al bar dell’hotel, sarà accompagnato da un menu in stile finger food creato da Paolo Ghirardi, l’eclettico Executive Chef dell’Hilton Milan.

A conclusione della serata, un assaggio del Panettone alla Vernaccia di San Gimignano Mormoraia, in vendita attualmente presso five5Senses Store, una boutique del gusto che si trova all’interno del Teatro Nazionale.

L’evento sarà anche l’occasione per illustrare agli ospiti il progetto “21 grammi”, un libro-raccolta di ricette sensoriali abbinate a vini toscani, scritto da Diana Zerilli, Paolo Ghirardi, lo Chef Stefano Cerveni e Rogger Bustos Prieto.

L’evento, aperto al pubblico, inizierà alle 18.30 e la degustazione ha un costo di € 15 a persona




Newsies ... si può fare di più


Avrebbe dovuto essere il fenomeno dell’anno, la prima produzione al di fuori degli Stati Uniti del musical definito dall’ufficio stampa “fenomeno di Broadway“, ma alla prova dei fatti le attese su Newsies sono state deluse. Ovviamente, attese relative al cosiddetto “fenomeno di Broadway” che peraltro porta anche una firma di peso, quella della Disney (o a voler essere precisi Disney Theatrical Productions) e da cui, visto anche le produzioni in giro per il mondo (da La Bella e la Bestia, a Il Re Leone a Mary Poppins), ci si poteva decisamente aspettare qualcosa di più.  A iniziare dall’accortezza nella scelta di un teatro, il Barclays Teatro Nazionale,  che per la metà dei posti presenti, quelli in galleria, offre una visuale spaccata letteralmente a metà dalla balaustra (si veda la foto). Ovviamente una difficoltà presente anche in altre tipologie di show ma che per un musical come Newsies limita fortemente l’opportunità di apprezzamento di uno spettacolo fatto di coreografie e momenti scenografici e che, per di più, ha numerosi spazi svolti in platea e quindi difficilmente godibili dall’altra metà del cielo.

La storia raccontata in Newsies è interessante e poco conosciuta ed, encomiabilmente, tratta di giustizia sociale e amicizia. Una scelta sicuramente innovativa in uno scenario dove fin troppo spesso i musical altro non rappresentano che zuccherose storie d’amore. Newsies, tratto da un film del 1992 di Kenny Ortega, racconta dello sciopero indetto dagli strilloni di New York nel 1899. Una manifestazione che, nonostante la giovane età dei protagonisti (poco più che bambini nella realtà) fece capitolare mostri sacri dell’editoria come Joseph Pulitzer e William Randolph Hearst. I magnati dovettero infatti accettare la restituzione dei giornali invenduti da parte degli strilloni, una condizione oggi alla base dei contratti che regolano le vendite die giornali in edicola ma che 120 anni fa non era così scontata. Fino appunto alla lotta dei bambini strilloni rappresentati in Newsies come adolescenti.  Peccato che, nel materiale sul “fenomeno di Broadway”, la realtà storica della vicenda rappresentata in Newsies, forse la parte più autenticamente interessante dello show, non sia minimamente accennata, un’occasione persa.

Detto questo in Newsies c’è un’orchestra (un dato non così scontato), trenta persone in scena molto valide, delle coreografie molto interessanti tra un gusto un po’ retro e l’innovazione pura (ma poco godibili dalla galleria perché tagliate a metà dalla balaustra), e un  cast eccezionale davvero energico.  Cosa non funziona o meglio funziona meno delle attese considerando una simile produzione e le firme riportate da Newsies (Alan Menken come colonna sonora ad esempio)? Prima di tutto il teatro, o meglio, come si è già detto, la galleria che rovinava il godimento dello spettacolo, ma lo si è già detto. La lunghezza, forse eccessiva, di Newsies. Venti minuti in meno avrebbero  giovato a Newsies, tanto più che talvolta si ha l’impressione che l’intervento cantato sia un po’ forzato. Il titolo, Newsies per un italiano non vuol dire proprio nulla, uno sforzo di adattamento alla lingua di Dante forse era necessario e dovuto. Quanto alla colonna sonora, nonostante abbia vinto nel 2012 il Tony Award (l’altro premio vinto da Newsies Broadway è per le coreografie), che dire? E’ indubbiamente piacevole ma spesso ppare ripetitiva e, in definitiva, priva di quello che spesso si cerca in un musical … una canzone portante che resti impressa. Magari anche più di una ….




Momix festeggia i primi 35 anni a Milano


Momix festeggia il 10 giugno i primi 35 anni di vita ritornando sul posto del debutto mondiale, al Barclays Teatro Nazionale, con uno show che ripercorrerà le più note coreografie del gruppo  accompagnandole alle creazioni più recenti.

W MOMIX FOREVER rappresenta quindi il coronamento di 35 anni di Momix trascorsi calcare le scene più importanti di tutto il mondo, ed è con una spettacolare raccolta delle sue più suggestive e significative coreografie che Moses Pendleton, carismatico creatore della compagnia, intende festeggiare questo fondamentale anniversario.

Alla carrellata di coreografie si uniranno nuove creazioni ed il recupero di capolavori che hanno segnato la storia della compagnia : dagli storici Momix Classics, Passion, Baseball, fino al più recente Bothanica e l’ultimo grande successo Alchemy.

La prima mondiale avverrà nella stessa data e nello stesso teatro del 1980: il  10 giugno al Barclays Teatro Nazionale di  Milano.

Per tre settimane (fino al 28 giugno) sarà una festa fra Momix ed il suo pubblico, un binomio perfetto che da 35 anni si diverte, si emoziona, si prende anche un po’ in giro e continua ad incantarsi da ormai due generazioni!

Dove come e a quanto
Barclays Teatro Nazionale di Milano
Poltronissima € 50 – poltrona € 40 – galleria € 30
Da martedì a sabato ore 21.00 – domenica ore 20.00

 




"Midsummer night's circus" anteprima a Milano


Nuovo adattamento per  “Sogno di una notte di mezza estate” che sarà portato in scena nella versione musical dall’ “MTS” – Musical! The School di Tobia Rossi. Midsummer night’s circus-Il Musical è proposto in anteprima al Barclays Teatro nazionale di Milano il 5 giugno.

“MTS” – Musical! The School da Tobia Rossi porta in scena una versione giocosa dove la gioia, l’irrazionalità e gli istinti primitivi e spontanei dei quattro giovani amanti e del mondo di fate ed elfi, si contrappongono alla severità, alla razionalità e al così detto buon senso del mondo degli adulti. Da qui la scelta, forse audace, di ambientare il tutto sotto al tendone di un circo, con clowns, acrobati e cavallerizze in un mondo magico e fatato dai mille misteri dove l’impossibile è possibile, dove le leggi umane e gravitazionali vengono apparentemente infrante, dove ogni giovane si lascia andare alle emozioni spontanee come i quattro innamorati del racconto si lasciano andare alle emozioni dei sensi. Un circo che come il bosco fatato è tappa significativa della crescita, dove metaforicamente i giovani innamorati vi entreranno adolescenti e ne usciranno uomini avendo vissuto fondamentali emozioni.

Dove, come e a quanto
Barclays Teatro Nazionale-Milano
Ore 20.45

Prezzi dei biglietti comprensivi di prevendita:
€ 12 – € 15 – € 20 – € 25




STOMP porta in scena il ritmo del Millennio


Energia pura  contaminazione di più generi. Tutto questo e molto di più è  STOMP, di ritorno in Italia, dopo aver girato oltre 40 Paesi, e in scena al Barclays Teatro Nazionale di Milano fino al 31 maggio.
L’occasione è unica per una serata speciale dove rimanere fermi e seduti composti, come un tempo raccomandavano tutte le mamme del mondo, sarà un’impresa particolarmente  ardua.  Per fortuna il cast coinvolge in più di un’occasione il pubblico presente in sala dando vita a uno spettacolo nello spettacolo.

In scena da anni a Londra, STOMP  è stato creato e diretto  da Luke Cresswell, che firma anche la coreografia, e Steve McNicholas. “STOMP parla tutte le lingue del mondo” è questo il refrain che campeggia da meno un decennio nel West End londinese. E in effetti non occorre nessuna preparazione per godersi uno spettacolo che vuole trovare la bellezza nella quotidianità, travolgendo con un ritmo contagioso ogni mezzo e strumento della vita concreta: dalle scope ai bidoni della spazzatura. Il disordine della vita urbana diventa fonte di stupore e ritmo contagioso, il rumore si trasforma in musica e uno spettacolo di ballerini-acrobati e percussionisti in evento unico.

Senza trama, personaggi né parole, STOMP mette in scena il suono del nostro tempo, traducendo in una sinfonia intensa e ritmica i rumori e le sonorità della civiltà urbana contemporanea. Con strofinii, battiti e percussioni di ogni tipo, i formidabili ballerini-percussionisti-attori-acrobati di STOMP danno voce ai più “volgari”, banali e comuni oggetti della vita quotidiana: bidoni della spazzatura, pneumatici, lavandini, scope, spazzoloni,  in un “delirio” artistico di ironia travolgente. Sfidando continuamente ogni convenzione sui confini di genere, STOMP è danza, dall’hip hop al tip tap fino al flamenco all’acrobatico, teatro e musica insieme. È un elettrizzante evento rock, un anomalo concerto sinfonico in stile “videoclip”: senso rapido del tempo, visualizzazione della musica, vortice ritmico nella scansione delle immagini.

Oltre a pezzi ormai classici, con secchi, bidoni, scope, da segnalare un suggestivo brano eseguito dall’intero cast al boio  con il solo ausilio degli accendini. mai visto qualcosa di simile.

STOMP nasce a Brighton (Inghilterra) nel 1991 dalla creatività di Luke Cresswell e Steve McNicholas, ha trionfato in questi ultimi anni nei più importanti festival e teatri del mondo, da Broadway a Parigi, da Los Angeles a Tokyo.

 

Dove, come e a quanto
Barclays teatro Nazionale

Orario spettacolo:
dal martedì al sabato ore 20.45
sabato e domenica anche pomeridiana ore 15.30

Prezzi dei biglietti comprensivi di prevendita:

martedì/mercoledì/giovedì e sabato pomeriggio Poltronissima € 51,50 – Poltrona €40,00 – Galleria €28,50

venerdì/sabato sera e domenica pomeriggio Poltronissima € 57,50 – Poltrona €46,00 – Galleria €34,50