Alessandro Siani è tra le “Stelle a metà”

image_pdfimage_print

Alessandro Siani torna al Teatro Sistina di Roma con “Stelle a metà” il prossimo 21 e 22 maggio. Il musical, scritto dallo stesso Siani, è interpretato da Sal Da Vinci, autore anche delle musiche, con le coreografie originali di Luca Tommassini e prodotto da Tunnel Cabaret. “Stelle a metà” è una commedia musicale nuova dove si ride, si canta, si soffre per amore ma soprattutto ci si emoziona con la voce di Sal da Vinci e la poesia dei testi dei brani di  Siani. “Stelle a metà”  vuole raccontare tutti quei talenti che non vanno in tv e che, non avendo questa straordinaria vetrina, risultano invisibili. Ma alla fine il talento vero supera ogni porta in faccia: perché il talento entra senza bussare” spiega Siani.

“Stelle a metà”, è ambientato in un piccolo centro dell’area vesuviana dove Nicola Avetrana detto Nick (il personaggio interpretato da Sal Da Vinci), ex cantante di successo, ha fondato la sua Star Academy, scuola di musica per giovani talenti. Le difficoltà sono molte, ma la passione, l’impegno e la volontà di salvare quei ragazzi da un destino fatto di strada ed emarginazione, spingono Nick a lottare con tutte le forze per tenere in piedi la sua scuola. La sorte però lo porta a scontrarsi con gli interessi di una grande multinazionale che, proprio in quel quartiere, vorrebbe creare un centro commerciale. E a curare gli interessi del gruppo, verrà mandata a Napoli una vecchia conoscenza di Nick: Mia, il suo primo, grande e indimenticato amore.

DOVE, COME E A QUANTO
Teatro Sistina, Roma – 21 (h 21.00) e 22 maggio h 17.00)
Biglietti a partire da da 20 euro

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Releated

I profumi che hanno fatto la storia: Eau d’Hermès

di Claudia Marchini Nella puntata dedicata agli anni ’20 abbiamo parlato della ventata di energia, di ottimismo, della voglia di felicità e allegria che si percepiva dopo gli anni bui della guerra. E così furono gli anni’ 50: più che mai si sente la voglia di cambiamento, anche favorito dal benessere della ricostruzione. Con la […]

I profumi che hanno fatto la storia: il dopoguerra

di Claudia Marchini Nella scorsa puntata abbiamo parlato di Joy, la fragranza creata da Jean Patou nel 1929 come antidoto all’atmosfera di preoccupazione che si era creata a causa della crisi economica. La prima fragranza di cui parliamo oggi vide la luce nel 1946 per celebrare la fine della seconda guerra mondiale: si tratta di […]