L’Isère, 9mila km di sentieri

image_pdfimage_print

L’Isère, dipartimento francese della regione del Rodano-Alpi (Rhône-Alpes), è un vero e proprio paradiso per gli escursionisti che in estate cercano alternative al mare.  Con oltre 9mila km di sentieri segnalati , l’Isère permette a tutti, dai professionisti agli amatori, di godere dei propri paesaggi e scoprire ghiacciai, boschi, borghi e prati. Le escursioni estreme non mancano, ma ciascuno può comunque trovare il proprio sentiero e seguirlo a piedi, a cavallo o in mountain bike.
per i professionisti del trail, l’Isère vanta ben cinque stazioni e offre una trentina di gare tra aprile e ottobre.

Tra le escursioni da non perdere:

-Mont Aiguille: un tempo soprannominato “monte inaccessibile” oggi è diventato un classico dell’escursionismo
-Le Dent de Crolles: vette di Chartreuse da cui si può godere di una vista panoramica a 360° sulla valle di Grésivaudan.  Presenta una rete sotterranea di 55 km.
-Il Plateau d’Emparis: offre una vista impareggiabile sulle alte vette che lo circondano: La Maije, il picco di Mas La Greve …
-Le Croix di Belledone: una delle passeggiate di affascinanti dell’Isère che passa dal lago di Crozet per arrivare a 2926 metri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Releated

Festa a Santiago e relax alle Isole Cíes

La Spagna vale sempre viaggio, in qualsiasi stagione dell’anno. Ma a luglio c’è una ragione in più per scoprire alcuni dei posti più suggestivi della Galizia, il cuore Spagna Verde. Mostre, balli, musica, concerti, rappresentazioni teatrali, spettacoli di danza, “gaitas” (le cornamuse tradizionali locali), immancabili bancarelle e fuochi di artificio scandiscono infatti il mese dell’”Apostolo” dedicato […]