I principi azzurri secondo Barbara Foria

image_pdfimage_print

Barbara Foria debutta al Teatro Manzoni di Milano con “Volevo una cena romantica…e l’ho pagata io”, proprio in tempo per brindare alla festa delle donne sempre alle prese con la caccia, senza speranze, ai principi azzurri delle favole. Lo spettacolo porta la firma alla regia di Claudio Insegno.

Reduce dal successo di Colorado, Barbara Foria approda  al Teatro Manzoni il 9 e il 10 marzo prendendo di mira attese, sogni e false speranze che da sempre caratterizzano un certo romanticismo in rosa. Ma il femminismo, mette in guardia l’attrice, ha fatto più danni della Lehman Brothers.

“Vissero per sempre felici e contenti”, secondo Barbara Foria, è una frase che ha fatto più danni del bastone allungabile per farsi i selfie. Cresciute nel mito di Cenerentola infatti, abbiamo invano cercato il nostro principe azzurro, perdendo le scarpe, la testa, il cuore. Ma soprattutto perdendo tempo. Perché oggi un principe azzurro non lo trovi neanche col Tom Tom.

Se riscrivessero quelle favole oggi, probabilmente i finali sarebbero diversi: il Principe sceglierebbe una MILF, la Bella Addormentata, stufa di attendere che qualcuno venga a risvegliarla, partirebbe per i Caraibi con le amiche di WhatsApp, e Aladdin scapperebbe col genio e i soldi, lasciando Jasmine in braghe di tela !!!

I miti ci hanno fottute. Il romanticismo è morto, Cupido si è ritirato a vita privata e l’amore è in prognosi riservata. Eppure noi donne ci ostiniamo a cercarlo: forse per colpa di Danny Zuko, che nel finale di Grease si toglie la canottiera da coatto e, per amore di Sandy, indossa il maglioncino da bravo ragazzo.  Di certo ogni donna sogna di vivere una storia da 9 settimane e1/2…mentre per gli uomini una settimana con te basta e avanza!

I tempi sono cambiati: una volta gli uomini ti offrivano la cena. Ora devi pagare tu e ti tocca pure andarli a prendere.

DOVE, COME E A QUANTO
Teatro Manzoni  di Milano  9 e 10 marzo 2015 – ore 20.45

Biglietto: poltronissima € 25,00 – poltrona € 18,00 – giovani fino a 26 anni € 12,50

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Releated

I profumi che hanno fatto la storia: Eau d’Hermès

di Claudia Marchini Nella puntata dedicata agli anni ’20 abbiamo parlato della ventata di energia, di ottimismo, della voglia di felicità e allegria che si percepiva dopo gli anni bui della guerra. E così furono gli anni’ 50: più che mai si sente la voglia di cambiamento, anche favorito dal benessere della ricostruzione. Con la […]

I profumi che hanno fatto la storia: il dopoguerra

di Claudia Marchini Nella scorsa puntata abbiamo parlato di Joy, la fragranza creata da Jean Patou nel 1929 come antidoto all’atmosfera di preoccupazione che si era creata a causa della crisi economica. La prima fragranza di cui parliamo oggi vide la luce nel 1946 per celebrare la fine della seconda guerra mondiale: si tratta di […]