Riparte Home Festival con la partecipazione di Sir Bob Cornelius Rifo alias The Bloody Beetroots

image_pdfimage_print

La macchina dell’HOME FESTIVAL riparte, ma sempre con la formula “because need to keep on wondering” e DOMENICA 7 DICEMBRE porta nella sua città natale Sir Bob Cornelius Rifo, alias The Bloody Beetroots, con un super SBCR Dj Set al LIV CLUB di Bassano del Grappa (VI).

Una serata speciale per festeggiare l’annuncio delle date dell’Home Festival 2015, che si terrà il 3/4/5/6 settembre nella consueta location della Zona Dogana di Treviso. 

L’uomo mascherato che nasconde il volto di The Bloody Beetroots, uno dei produttori italiani più apprezzati a livello mondiale con decine di remix all’attivo ed esibizioni nei più importanti festival internazionali da Coachella, Lollapalooza, Sziget Festival, passando per Big Day Out, Primavera Sound, SXSW e Fuji Rock, è approdato anche nella passata edizione all’Home Festival con The Bloody Beetroots live, dove l’artista ha ringraziato più volte di averlo fatto tornare a casa. Una data da ricordare per l’HF e per Bob, così ecco un altro regalo per tutti voi e per Sir Bob Cornelius Rifo, alias The Bloody Beetroots, il suo ‘SBCR’ dj set esclusivo vi aspetta!

Prezzo del biglietto: 12,00€ + DIRITTI DI PREVENDITA

I biglietti sono acquistabili online sul circuito www.mailticket.it

Sito Web: www.thebloodybeetroots.com

Sito Web Home Festival: www.homefestival.eu

Home Festival è anche su Facebook   Twitter   Instagram

image

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Releated

I profumi che hanno fatto la storia: Eau d’Hermès

di Claudia Marchini Nella puntata dedicata agli anni ’20 abbiamo parlato della ventata di energia, di ottimismo, della voglia di felicità e allegria che si percepiva dopo gli anni bui della guerra. E così furono gli anni’ 50: più che mai si sente la voglia di cambiamento, anche favorito dal benessere della ricostruzione. Con la […]

I profumi che hanno fatto la storia: il dopoguerra

di Claudia Marchini Nella scorsa puntata abbiamo parlato di Joy, la fragranza creata da Jean Patou nel 1929 come antidoto all’atmosfera di preoccupazione che si era creata a causa della crisi economica. La prima fragranza di cui parliamo oggi vide la luce nel 1946 per celebrare la fine della seconda guerra mondiale: si tratta di […]