Svizzera, città e mercatini a portata di portafogli

image_pdfimage_print

Con l’inaugurazione della Galleria del San Gottardo, la Svizzera è ancora più a portata di mano. Il tunnel ferroviario, il più lungo non solo della Svizzera ma del mondo, è un capolavoro tecnico che batte ogni record, con 57 chilometri di lunghezza e fino a 2.300 metri di profondità all’interno della montagna. Ma soprattutto, collega Erstfeld e Bodio in soli 20 minuti, la Galleria del san Gottardo avvicina ancora di più l’Italia alla Svizzera. A poche ore da Milano possono essere raggiunte alcune delle città più note della Confederazione Elvetica e, grazie anche a una speciale promozione lanciata in occasione dell’inaugurazione Galleria del San Gottardo (25 euro a tratta per gli Eurocity, se il biglietto è prenotato almeno tre giorni prima della partenza – promo mercatini), scoprire la Svizzera e i suoi mercatini di Natale diventa una vacanza ideale a portata di portafoglio per un week end ma non solo.

Un’occasione unica per scoprire sei gioielli della corona svizzera, Zurigo, Lucerna, Montreux, Losanna, Basilea e Berna, che in occasione del Natale diventano ancora più suggestive.svizzera-zurigo-2

 

Ecco quindi sei città e sei mercatini che vale la pena visitare in questa stagione:

  • ZURIGO, dal 24 novembre al 24 dicembre 2016: sono quattro i principali mercatini dislocati nella città vecchia, nel quartiere di Niederdorf, tra Hirschenplatz e Rosenhof; in stazione dove prende vita lo Zürcher Christkindlimarkt, che con 150 chalet e il gigantesco albero di Natale di 15 metri e decorato con più di 7000 cristalli Swarovski; sulla Werdmühleplatz la via dello shopping di Zurigo con sole dieci casette, dove tuttavia dalle 17.30 i bambini della città intonano i Christmas carol e nella scenografica Sechseläutenplatz di fronte al lago e dove non manca una pista di pattinaggio. Non solo. Durante l’Avvento, le luminarie zurighesi fanno risplendere la Bahnhofstrasse  con migliaia di led che creano nuvole e piogge di luce sui passanti.  Da non perdere, insieme con l’accensione delle luminarie natalizie fissata per  il 24 novembre alle 18, la shopping night in cui i negozi rimarranno aperti fino alle 22.

svizzera-zurigo

  • LUCERNA, dal 24 novembre al 24 dicembre 2016: tradizione e design convivono nei mercatini di Lucerna. Si inizia in Stazione con il mercatino del Bambin Gesù con il suo mix colorato di dolci e cibo piccante, si prosegue con le colorate bancarelle di Franziskanerplatz, la piazza adiacente alla Chiesa francescana che si anima di luci e bancarelle per tutto il mese di dicembre,  per finire al Festival “Design Schenken” al Municipio, dove sono in vendita gli oggetti creati da designer svizzeri. Il profumo dei biscotti di cannella, del punch e del vin brulè rende l’atmosfera inebriante. Durante i weekend a dicembre e il giorno dell’Immacolata in Weinmarkt ha luogo l’Handcraft Market per chi è alla ricerca solo di oggetti fatti a mano. Da non perdere poi la pista di pattinaggio su ghiaccio davanti al KKL di Lucerna le, tradizionali manifestazioni natalizie come i cortei di San Nicola “Samichlausauszug” a Lucerna e “Klausjagen” a Küssnacht, e anche suggestive gite in battello sul Lago di Lucerna arricchiscono di emozioni il tempo che precede il Natale.  Dal 17 al 20 dicembre gruppi musicali di diverse nazionalità suonano in Kapellplatz all’interno della manifestazione “Venite”.

svizzera-lucernasvizzera-lucerna-2svizzera-lucerna-3

  • MONTREUX, dal 24 novembre al 24 dicembre 2016. Uno scenario emozionante tra lago e montagne fa da cornice a questo mercatino, che vanta 150 chalet con prodotti fatti a mano, specialità culinarie sul lungolago e il Villaggio di Babbo Natale sul monte Rochers-de-Naye, a 2042 metri d’altitudine. Dalla stazione di Montreux, infatti, prendendo il treno a cremagliera in direzione di Rochers-de-Naye, si sale fino a Caux, dove è allestito il Villaggio di Natale. Volendo poi  si può proseguire in treno fino al capolinea di Rochers-de-Naye, alla Casa di Babbo Natale. La  magia del Natale invade anche il Castello di Chillon, raggiungibile in dieci minuti da Montreux, che si trasforma in città medievale.

svizzera-montreaux

 

  • LOSANNA, dal 24 novembre al 24 dicembre 2016: un calendario ricco e diversificato di eventi irrompe nelle vie di Losanna. In piazza Saint-François  attorno alla Chiesa, sulla Piazza Pépinet e nel quartiere Flon  vengono allestiti 50 chalet con i tradizionali mercatini di Natale. In piazza de la Louve si può assistere a uno dei più suggestivi presepi viventi della Svizzera con tanto di mucca e asinello. E dal 20 novembre fino al 31 dicembre Losanna risplende con le installazioni luminose del Festival Lausanne Lumiéres.

svizzera-losanna

  • BASILEA, dal 24 novembre al 23 dicembre 2016 shopping natalizio nella città dei musei: il mercatino si svolge in Barfüsserplatz e in Münsterplatz, accanto alla Cattedrale. Qui, da oltre trent’anni è allestito il Basler Weihnachtsmarkt: 130 casette alpine di legno per uno dei maggiori mercatini di Natale della Svizzera. Da assaggiare i lackerli (tipici biscotti di Basilea speziati al miele), le salsicce alla griglia, i wafflen (cialde calde) oltre all’hypokras (vino e spezie…ovviamente bollente). Nelle giornate fredde si può passeggiare tra le 40 casette allestite nel mercatino di Natale della Weihnachtsmarkt Rail City Basel.  Da non perdere infine il suggestivo mercatino allestito sulla terrazza sul fiume dello storico Cafè Spritz dell’Hotel Merian da cui si può godere del panorama sul Reno e sulla Cattedrale.

svizzera-basilea

  • BERNA, dal 3 dicembre al 24 dicembre 2016 in Waisenhausplatz e in Münsterplatz, nel cuore della capitale della Svizzera, città patrimonio Unesco: fra i prodotti tipici i fiori secchi, gli oggetti in legno, le candele profumate e i gioielli.   Gli edifici della città vecchia, costruiti tra il 15° e il 17° secolo, formano lo scenariounico degli inconfondibili mercatini di Natale di Berna. Le bancarelle sulla Piazza della Cattedrale propongono soprattutto articoli artigianali, mentre a dieci minuti di distanza, sulla Piazza dell’Orfanotrofio, i riflettori sono puntati sui tradizionali articoli del mercato. Da assaggiare il sidro caldo e il pan di zenzero. D’obbligo una sosta in uno dei leggendari locali della città vecchia: il Klötzlikeller, con i suoi 350 anni di storia, o il Granaio (Kornhauskeller).

 

svizzera-berna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Releated

Il Santuario della Madonna della Costa a Sanremo

di Emanuele Domenico Vicini Inerpicarsi per la Pigna di Sanremo in una mattina di agosto può sembrare impresa ardua: il caldo sulla costa tende a stroncare qualsiasi intenzione diversa da un rinfrescante bagno di mare. Se però vincete il caldo e da Via Palazzo prendete verso le Rivolte di San Sebastiano, superata Piazza Cassini, vi […]