Asparagi superstar in Istria

image_pdfimage_print

Gli asparagi selvatici sono parte integrante della cultura, non solo culinaria, dell’Istria ecco perché tra fine marzo e metà maggio si moltiplicano gli eventi e le manifestazioni dedicate proprio al prezioso ortaggio.  Un’ottima scusa per scoprire una regione che offre numerosi tesori enogastronomici e culturali

Le giornate dell’asparago
Fino al 15 maggio 2015  ristoranti e trattorie di Umago, Cittanova, Verteneglio e Buie accolgono gli ospiti con prelibatezze a base di asparagi, nella tipica  atmosfera di cordialità che contraddistingue questi luoghi.   Sono le Giornate dell’asparago istriano, giunte quest’anno alla nona  edizione. Un’ottima occasione per i veri appassionati di cucina per gustare piatti a base di asparago  selvatico: dai grandi classici della tradizione  istriana come frittate, zuppe, pasta fatta in casa e risotti, alle originali combinazioni che vedono gli            asparagi preparati con carne e pesce o addirittura come  squisiti dessert. Il gusto leggermente amarognolo            che contraddistingue l’asparago selvatico, il suo sapore  intenso, abbinato alla freschezza dei prodotti tipici dell’Istria, sapranno entusiasmare anche i palati più fini.  Il modo più popolare di preparare gli asparagi selvatici   è sicuramente nella frittata 

L’Asparago Cup
Altra manifestazione dedicata  all’asparago è la Sparisada che si tiene in weekend 10-12 aprile 2015 a Castelvenere, vicino a Buie. L’asparago è diventato il simbolo di Castelvenere, tanto che ogni anno si organizzano in suo onore ricchi programmi culturali e d’intrattenimento,  enogastronomici e sportivi, che attirano sempre più   visitatori locali e turisti, sportivi e buongustai, famiglie  con i bambini, perché l’abilità di raccogliere gli asparagi  s’impara fin dalla più tenera età. Anche quest’anno si potrà sfidare la fortuna alla ricerca dell’asparago più lungo, quello vincente. Gli amanti della natura potranno partecipare alle escursioni ciclistiche e alle camminate, mentre i buongustai saranno  particolarmente entusiasti di assaggiare le più varie pietanze preparate con questo sano prodotto selvatico. 

Una  tavola di 100 metri
Il 2 maggio 2015 è la volta di  Cittanova che festeggia l’asparago con la sua Sparisada all’interno del Gnam Gnam Fest. Per i visitatori la Laguna Novigrad, socio gastronomico   della manifestazione, preparerà cibi deliziosi e fantasiosi  a base di asparagi selvatici, tutti a prezzi vantaggiosi. Ci  sarà anche la possibilità di assaporare e degustare vini di alta qualità, olio d’oliva, formaggio, prosciutto e salumi,  pasta, miele e vari prodotti tipici della regione.  Un’imponente tavola di 100 metri, posizionata lungo   la piazza principale della città, la Piazza Grande,  accoglierà la ricca offerta enogastronomica.  Inoltre vendita di manufatti, prodotti originali fatti a mano, laboratorio di pittura per bambini curato dall’associazione Agata e angolo d’intrattenimento per  bambini con artisti di strada e animatori, musica e balli folcloristici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Releated

I profumi che hanno fatto la storia: Eau d’Hermès

di Claudia Marchini Nella puntata dedicata agli anni ’20 abbiamo parlato della ventata di energia, di ottimismo, della voglia di felicità e allegria che si percepiva dopo gli anni bui della guerra. E così furono gli anni’ 50: più che mai si sente la voglia di cambiamento, anche favorito dal benessere della ricostruzione. Con la […]

I profumi che hanno fatto la storia: il dopoguerra

di Claudia Marchini Nella scorsa puntata abbiamo parlato di Joy, la fragranza creata da Jean Patou nel 1929 come antidoto all’atmosfera di preoccupazione che si era creata a causa della crisi economica. La prima fragranza di cui parliamo oggi vide la luce nel 1946 per celebrare la fine della seconda guerra mondiale: si tratta di […]