Lauryn Hill ritorna sulla scena – Consumerism [Video]

image_pdfimage_print

Lauryn pubblica dopo un po di mesi dal suo ritorno ufficiale nel mondo musicale una seconda traccia.

“Sono rimasta in silenzio, dopo un lungo processo di riconciliazione. Questa è stata una battaglia che dura da più di 10 anni, che si è svolta a porte chiuse, adesso invece in pubblico. Questo è un conflitto tra arte e commercio…liberate le menti, e le menti che sono forse troppo legate al sistema. Questo porta l’iniquità e il risultato della mancata liberazione deriva da questo. Io ho lottato per una libertà dell’esistenza ed economica, che significa che la libertà crei e viva senza che qualcuno la leghi, o la controlli, e/o manipoli l’arte e l’artista, per ragioni di soldi.

Ci ho impiegato del tempo per uscire dalla mia struttura parassitaria (contrattuale) della giovinezza, e sono in un contratto migliore che supporti i miei contributi come artista, e (presumibilmente) mi dia il controllo necessario per creare un sistema giusto per i miei bisogni. Ho lavorato anni in questa giusta direzione, non solo per la mia situazione legale attuale, ma perchè sono un artista, amo creare e amo che ci sia una piattaforma adatta per farlo.” […]

(fonte: rapdallamerica.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Releated

I profumi che hanno fatto la storia: Eau d’Hermès

di Claudia Marchini Nella puntata dedicata agli anni ’20 abbiamo parlato della ventata di energia, di ottimismo, della voglia di felicità e allegria che si percepiva dopo gli anni bui della guerra. E così furono gli anni’ 50: più che mai si sente la voglia di cambiamento, anche favorito dal benessere della ricostruzione. Con la […]

I profumi che hanno fatto la storia: il dopoguerra

di Claudia Marchini Nella scorsa puntata abbiamo parlato di Joy, la fragranza creata da Jean Patou nel 1929 come antidoto all’atmosfera di preoccupazione che si era creata a causa della crisi economica. La prima fragranza di cui parliamo oggi vide la luce nel 1946 per celebrare la fine della seconda guerra mondiale: si tratta di […]