NEL SEGNO DEL CAVALLINO RAMPANTE

image_pdfimage_print

Francesco Baracca tra Mito e Storia

Mostra temporanea

Museo dell’Aeronautica Gianni Caproni, Trento

25 ottobre 2014 – 12 aprile 2015

 

 

In occasione delle commemorazioni del Centenario della Grande Guerra, il Museo dell’Aeronautica Gianni Caproni, la Provinciaautonoma di Trento, il Museo “Francesco Baracca” di Lugo di Romagna (RA) e l’Aeronautica Militare organizzano a Trento una mostra per raccontare la figura del maggiore asso della caccia italiana durante la Prima Guerra Mondiale e la storia del cavallino rampante, recentemente riconosciuto come il simbolo italiano più famoso al mondo.

 

Cliccare qui per la cartella completa

Di seguito due immagini:

Pannello ligneo con l’insegna del Cavallino Rampante fatto realizzare da Francesco Baracca.
Pannello ligneo con l’insegna del Cavallino Rampante fatto realizzare da Francesco Baracca.

 

Francesco Baracca a cavallo durante il servizio prestato con il reggimento di Cavalleria "Piemonte Reale".
Francesco Baracca a cavallo durante il servizio prestato con il reggimento di Cavalleria “Piemonte Reale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Releated

I profumi che hanno fatto la storia: Eau d’Hermès

di Claudia Marchini Nella puntata dedicata agli anni ’20 abbiamo parlato della ventata di energia, di ottimismo, della voglia di felicità e allegria che si percepiva dopo gli anni bui della guerra. E così furono gli anni’ 50: più che mai si sente la voglia di cambiamento, anche favorito dal benessere della ricostruzione. Con la […]

I profumi che hanno fatto la storia: il dopoguerra

di Claudia Marchini Nella scorsa puntata abbiamo parlato di Joy, la fragranza creata da Jean Patou nel 1929 come antidoto all’atmosfera di preoccupazione che si era creata a causa della crisi economica. La prima fragranza di cui parliamo oggi vide la luce nel 1946 per celebrare la fine della seconda guerra mondiale: si tratta di […]