Priscilla, la regina di Milano

image_pdfimage_print

di Giuliana Tonini – Dal 27 maggio al 19 luglio è tornato a Milano, al Teatro Manzoni, lo sfavillante e coloratissimo musical ‘Priscilla la regina del deserto’. Ora il pullmino più famoso del mondo e i suoi simpaticissimi passeggeri si prendono una meritata vacanza estiva per poi salire di nuovo sul palco del Manzoni dal 4 settembre al 18 ottobre. Non solo, una volta conclusa la tappa milanese, Priscilla ingranerà la marcia alla volta di Roma, dove lo spettacolo sarà in scena al Teatro Brancaccio dal 21 al 25 ottobre.
‘Priscilla la regina del deserto’ è l’acclamato musical tratto dall’omonimo film australiano, diretto da Stephan Elliot, del 1994. Racconta la storia di tre artisti drag queen, Tick, Ralph e Adam – in arte Mitzi, Bernadette e Felicia – che da Sidney intraprendono un viaggio attraverso il deserto dell’entroterra australiano verso Alice Springs, dove dovranno esibirsi in uno spettacolo e dove, soprattutto, Tick/Mitzi si reca per conoscere il bambino di otto anni che ha avuto dalla sua ex moglie. È stata infatti la mamma del bimbo, organizzatrice dello spettacolo di Alice Springs, a chiedere a Tick di venire a conoscere il figlio.
I tre amici affrontano il lunghissimo viaggio a bordo di uno sgangherato pullmino che hanno chiamato Priscilla, e che durante il tragitto dipingeranno di rosa. Attraverso il deserto vivranno esilaranti ed emozionanti avventure e alla fine, per ognuno di loro, sarà stato un viaggio alla ricerca di se stessi.
Lo spettacolo, diretto da Simon Phillips, è un caleidoscopio di colori e musica. I protagonisti sfoggiano più di cinquecento magnifici costumi (proprio per i costumi il film del 1994 si è aggiudicato un meritatissimo Oscar) e vivono le loro divertenti avventure al ritmo di una colonna sonora composta da una trentina di travolgenti hit cantate dal vivo (salvo i casi in cui i personaggi ostentano la loro capacità di cantare in play-back). Per gli spettatori è difficile stare fermi e composti sulle loro poltrone. Ad esempio, ascoltiamo What’s Love Got To Do With It, Don’t Leave Me This Way, Material Girl, Go West, I Will Survive, Color My World, Girls Just Want To Have Fun, Hot Stuff, True Colours, It’s Raining Men, Finally. Per non dire dell’aria di Violetta ‘Sempre libera deggi’io’ della Traviata, che Adam/Felicia si diverte ad eseguire in play-back, sinuosamente adagiata su una scarpa gigante argentata, nella scena che rappresenta la locandina dello spettacolo.
La resa scenica sul palco del Manzoni è un po’ sacrificata rispetto alle edizioni rappresentate al teatro degli Arcimboldi e alla Fabbrica del Vapore, dove la maggiore profondità del palco rendeva più spettacolari i numeri di danza e canto, ma anche in questa edizione ‘Priscilla’ mantiene intatta la sua carica travolgente.
Super applausi per tutti, con una menzione particolare per gli strepitosi attori protagonisti Cristian Ruiz (Tick/Mitzi), Marco D’Alberti (Ralph/Bernadette) e Riccardo Sinisi (Adam/Felicia).
Mi raccomando, a settembre tutti sul pullmino Priscilla, e non dimenticatevi di farvi le foto nel foyer del teatro con i cartonati dei protagonisti e accanto alla scarpa gigante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Releated

Hannibal a Soelden

Hannibal illumina la notte di Sölden

Il 5 aprile Hannibal illuminerà la notte di Sölden in Tirolo.  Lo spettacolo multimediale, giunto alla sua 16° edizione, prende vita ogni due anni sul ghiacciaio  Rettenbach e ripropone in uno show unico nel suo genere la traversata delle Alpi di Annibale unendo tecnologia, musica e sport.  Hannibal rilegge in chiave (molto) moderna e (ancora […]

Capodanno in pista in attesa della neve

Fiaccolate, fuochi d’artificio, vin brûlé e sci. Tutto è pronto per festeggiare Capodanno in pista, fatta eccezione forse per la neve. Gli eventi,  nei comprensori più noti delle Alpi, sono numerosi, così come le proposte per trascorrere la sera di Capodanno in pista e nei rifugi in quota. In Valtellina, la sera del 31 dicembre, […]