SAVERIO RAIMONDO: LA STAND UP COMEDY DALLA TV PER LA PRIMA VOLTA IN TOURNEE!

image_pdfimage_print

image

Saverio Raimondo, attualmente impegnato all’interno de La Gabbia su La7 con degli editoriali satirici che stanno riscuotendo grande successo sul web, reduce dal successo estivo su Radio2 con il suo programma Stand Up e dopo essersi distinto nel programma televisivo Stand Up Comedy su Comedy Central di Sky (la seconda stagione è prevista per i primi mesi del 2015), è soprattutto “l’unico stand up comedian italiano che sembra vero”. La dimensione live è quella dove ancora oggi si può conoscere e apprezzare al meglio la sua comicità e la sua satira.

Ecco perché Saverio Raimondo ha deciso di intraprendere questo suo primo (mini) tour nazionale: 10 date live, che partiranno a Bologna il 20 Novembre e si concluderanno in dicembre a Roma con tre date (4, 11 e 18) al Comedy Central Cocktail Club, il comedy club diretto dallo stesso Raimondo e che è un po’ la sua casa artistica. Il mini tour farà tappa anche a Caserta (22 novembre), Palermo (30 novembre), ma soprattutto Milano, con due date (28 novembre e 5 dicembre). Le location scelte sono sempre piccoli club, che offrono la giusta atmosfera per uno show di stand up comedy come quello di Raimondo: una comicità “unplugged”, acustica, per un pubblico adulto.

Nel suo show di stand up comedy, Saverio Raimondo miscela un cocktail unico in Italia di satira, comicità surreale, gag demenziali, ironia, paradossi, provocazioni e oscenità, nel suo tipico stile e umorismo “americano”. Raimondo porta sul palco sé stesso (un satiro dei tempi moderni ossessionato dal sesso, dal cibo e dal proprio corpo), le sue storie (sulla sua infanzia, sulla sua vita privata, sulla sua paura di volare) e il suo punto di vista (sulla democrazia, sulla privacy, sulla società e la razza umana); il tutto accompagnato solo da un’asta, un microfono e un po’ di luce.

Lui ci mette le sue battute (sul sesso, sui soldi, sulla religione); alle risate pensateci voi.

Per il linguaggio e i temi trattati, si consiglia la visione dello spettacolo ad un pubblico adulto.

I suoi canali social:

FB Saverio Raimondo / Comico

TW @saverioraimondo

SAVERIO RAIMONDO LIVE – MINI TOUR 2014

Giovedì 20 novembre: Bologna Cantina Bentivoglio

Sabato 22 novembre: Caserta Jarmush Club

Venerdì 28 novembre: Milano Sloan Square

Sabato 29 novembre: Samarate (VA) Caffè Teatro

Domenica 30 novembre: Palermo Palab

Venerdì 5 dicembre: Milano Sloan Square

Domenica 7 dicembre:  Bergamo Circolo Maite

Giovedi’ 4, 11 e 18 dicembre: Roma Comedy Central Cocktail Club all’Oppio Caffè

Per chi ancora non conoscesse questo giovane talento.

Saverio Raimondo, 30 anni, comico satirico, è stato definito sulle pagine di Repubblica “l’unico stand up comedian italiano che sembra vero”. Si divide fra tv, radio e piccoli club dove porta in giro per l’Italia il suo live show. Il suo umorismo, ironico e paradossale, e la sua satira, feroce e irriverente, ne fanno il comico più “americano” del panorama italiano. Inizia a 18 anni come autore per Serena Dandini, poi nel 2007 debutta come volto comico conducendo programmi sperimentali (RaimondoVisione, Abbasso Radio2) su una piccola emittente satellitare (NessunoTv prima, RedTv poi). Arriva su RaiDue nel 2010, ma il grande pubblico comincia a conoscerlo dal 2012 con il programma di Sabina Guzzanti Un Due Tre Stella, di cui è uno dei protagonisti. Seguono La Prova dell’Otto di e con Caterina Guzzanti, Glob su Raitre e ora La Gabbia su La7, dove realizza servizi satirici dal linguaggio innovativo e di grande attualità. E’ reduce dal successo di Stand Up Comedy su Comedy Central di Sky e dal successo estivo di STAND UP, la sveglia (o l’after hours) di Rai Radio 2.

I suoi canali social:

FB Saverio Raimondo / Comico

TW @saverioraimondo

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Releated

I profumi che hanno fatto la storia: Eau d’Hermès

di Claudia Marchini Nella puntata dedicata agli anni ’20 abbiamo parlato della ventata di energia, di ottimismo, della voglia di felicità e allegria che si percepiva dopo gli anni bui della guerra. E così furono gli anni’ 50: più che mai si sente la voglia di cambiamento, anche favorito dal benessere della ricostruzione. Con la […]

I profumi che hanno fatto la storia: il dopoguerra

di Claudia Marchini Nella scorsa puntata abbiamo parlato di Joy, la fragranza creata da Jean Patou nel 1929 come antidoto all’atmosfera di preoccupazione che si era creata a causa della crisi economica. La prima fragranza di cui parliamo oggi vide la luce nel 1946 per celebrare la fine della seconda guerra mondiale: si tratta di […]