“The art cross over – L’eterna contemporaneità del bello”

image_pdfimage_print

Per Art City White Night’s sarà inaugurata il prossimo 24 gennaio “The art cross over – L’eterna contemporaneità del bello”, la mostra curata da Raimonda Z. Bongiovanni allestita al Cafè Marinetti, lo spazio futurista del Grand Hotel Majestic “già Baglioni” intitolato al fondatore del movimento artistico d’avanguardia d’inizio ‘900 che scelse lo storico Hotel come suo quartier generale. Appuntamento quindi al Grand Hotel Majestic “già Baglioni” di Bologna il 24 gennaio alle 18.00
Per mano di Raimonda Z. Bongiovanni, già ideatrice per precedenti mostre del Cross Over nell’arte, l’esposizione accosterà, accanto ai capolavori che abitano il Majestic, tra cui le antiche opere della scuola dei Carracci, le sculture del Maestro Giacomo Maria Cavina, anche ideatore per ArteFiera 2015 degli eventi “Il Guercino nel Guercino” e “Mambo a Casa Talon”. Saranno così ammirabili le opere dei maestri Osvaldo Curandai e Luigi Petracchi accanto alle tele contemporanee di pittura a tema moda e fashion di lusso di Grelo e di fotografia marina e nautica di Michele Vincieri.
image

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Releated

I profumi che hanno fatto la storia: Eau d’Hermès

di Claudia Marchini Nella puntata dedicata agli anni ’20 abbiamo parlato della ventata di energia, di ottimismo, della voglia di felicità e allegria che si percepiva dopo gli anni bui della guerra. E così furono gli anni’ 50: più che mai si sente la voglia di cambiamento, anche favorito dal benessere della ricostruzione. Con la […]

I profumi che hanno fatto la storia: il dopoguerra

di Claudia Marchini Nella scorsa puntata abbiamo parlato di Joy, la fragranza creata da Jean Patou nel 1929 come antidoto all’atmosfera di preoccupazione che si era creata a causa della crisi economica. La prima fragranza di cui parliamo oggi vide la luce nel 1946 per celebrare la fine della seconda guerra mondiale: si tratta di […]