Tirolo set del grande cinema

image_pdfimage_print

Sölden nella valle Öetztal e Obertilliach in Osttirol sono i set cinematografici della prima grande avventura di James Bond in Tirolo: “Spectre”, dal 5 novembre al cinema.

Una “missione molto speciale” è stata portata a termine in Tirolo. La Cine Tirol Film Commission e i suoi partner hanno lavorato in modo eccellente per permettere le riprese di “Spectre”, il nuovo film di James Bond nelle località di Sölden, nella Ötztal, e nel villaggio di montagna di Obertilliach, in Osttirol. Il merito del successo va alla collaborazione di tutti: Location Austria, FISA-Filmstandort Austria, i comuni, gli enti del turismo, le società degli impianti di risalita tirolesi. Ma soprattutto a Cine Tirol Film Commission, una struttura nata nel 1998 da un’iniziativa congiunta della regione Tirolo e dell’Ente del turismo (Tirol Werbung), che promuove con successo il Tirolo come regione cinematografica di primissimo piano in ambito internazionale e assiste con professionalità, flessibilità e fantasia i produttori, registi e sceneggiatori interessati ad ambientare i loro lavori sui set alpini.  Sono state realizzate in Tirolo oltre 500 produzioni cinematografiche (film per il cinema e la televisione, lungometraggi, documentari, spot pubblicitari nazionali e internazionali), e ora, con l’ultimo successo firmato James Bond, il Tirolo conquista il titolo di “regione cinematografica più rinomata e apprezzata delle Alpi”. 

Sölden e Obertilliach: destinazioni segrete 

Nella rinomata località sciistica delle valle Ötztal si è conclusa la caccia al set cinematografico perfetto per una delle scene più adrenaliniche del nuovo film di James Bond. Il ristorante panoramico IceQ è stato al centro delle riprese e la produzione e gli attori sono stati contenti di questa eccellente struttura di lusso a 3000 metri. A Obertilliach, invece, un villaggio di 687 anime, la troupe cinematografica si è presentata nella piccola comunità dell’Osttirol, con un aereo da turismo e una stalla che è stata prontamente battezzata “Bond-Haus” dagli abitanti di Obertilliach e montata su una pista della stazione sciistica Golzentipp. Durante le riprese nella Bond-Haus e sulla pista da sci è stata necessaria la presenza del protagonista Daniel Craig per tre giorni a metà gennaio. Un altro set è stato il centro di Obertilliach, sotto tutela dei beni culturali. “La troupe cinematografica è venuta da noi proprio per il nostro centro storico”, racconta il sindaco Matthias Scherer.

Cine Tirol: una delle migliori film commissions delle Alpi

Grazie al servizio di “Location Service” e alla figura del “Location Scout”, Cine Tirol prevede un’assistenza completamente gratuita nella fase di ricerca dei set. Produttori e registi ricevono consigli e suggerimenti da figure professionali che conoscono la regione a fondo: non solo le bellezze naturali e culturali, ma anche le abitudini della popolazione locale e le loro tradizioni, che vanno pienamente rispettate. Il “Location Scout” ha il compito di accompagnare produttori e registi durante i sopralluoghi, di stabilire contatti con uffici e organi competenti per il rilascio delle autorizzazioni necessarie e di coinvolgere strutture e personale già presente in loco. Cine Tirol inoltre offre la possibilità di usufruire di una sovvenzione finanziaria per la realizzazione di progetti cinematografici. Vengono sovvenzionati progetti promettenti: per esempio lungometraggi artistici o documentari, ma anche serie tv che garantiscano un riscontro internazionale. La stessa viene elargita sotto forma di un prestito da restituire in tempi e modalità da concordare, legate anche al successo della produzione. www.cinetirol.com

Film internazionali in Tirolo

Le montagne e le valli del Tirolo sono state già in passato fonte di ispirazione per registi e produttori. Tra le produzioni di rilievo si possono citare: “The Mountain Eagle” di Alfred Hitchcock, “Ebbrezza bianca” di Arnold Fanck, “La Valle dimenticata” di James Clavell, “L’orso”, “7 anni in Tibet” di Jean Jacques Annaud, “La strega bruciata viva” di Luchino Visconti e “Eroi in Tirolo” di Niki List. Inoltre con l’aiuto di Cine Tirol è stata realizzata la produzione di “Facce da cinema”, un film di Hermann Weiskopf, interpretato dai gemelli Luca e Marco Mazzieri di Parma. Il film affronta il tema del lavoro con due sbandati che per essere assunti da una multinazionale devono vendere Internet in Tirolo. Anche l’industria cinematografica indiana ha scoperto i vantaggi del supporto professionale offerto da Cine Tirol e ha girato in Tirolo più di 80 film, soprattutto scene canore e di danza con noti attrici ed attori.

Dati sulla produzione di “Spectre” in Tirolo

8,9 milioni di euro per spese legate alla produzione (vitto, alloggio, trasporti, affitti, cachet e altro); 31 giorni di riprese; 30.000 pernottamenti per il cast e la troupe; 600 operatori internazionali coinvolti nella produzione del film; 250 operatori austriaci e/o tirolesi; 210 subfornitori austriaci e/o tirolesi; 130 milioni di spettatori per il film “SKYFALL” di cui “Spectre” è il sequel e la società di produzione conta su un numero ancora maggiore di spettatori.

Concorso a premi: vinci il grande cinema

Sul sito ufficiale del Tirolo austriaco, alla pagina www.tirolo.com/concorso-grandecinema, rispondendo a una facile domanda si possono vincere i biglietti per due persone per vedere “Spectre” in tutti i cinema del circuito The Space Cinema d’Italia.

Contatti:
Tirol Info
Maria-Theresien-Str. 55
6010 Innsbruck, Austria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Releated

Cristian Cavagna: ritratto di un annusatore

“Ciao a tutti sono Cristian, e sono un annusatore”. Così si aprono i godibilissimi video che Cristian posta sul suo profilo TikTok, che vanta un seguito di quasi 18.000 follower. Ma chi è Cristian Cavagna? Se ancora non lo conoscete, ve lo diciamo noi: Cristian è uno dei massimi esperti di profumeria in Italia e […]